www compedpoker com/poker-bonus.html

Chi Siamo

Siamo un gruppo di ricercatori autonomi, i cui scopi principali sono quelli di diffondere e scambiare conoscenze per promuovere la salute, aumentare l’empowerment individuale e sociale sull’intera gamma dei Comportamenti a Rischio.”

 

REDAZIONE DI RISKY-RE

UMBERTO NIZZOLI,
Direttore del Progetto Risky-Re, Psicologo Clinico e Psicoterapeuta, opera nella clinica, nella formazione e come perito di Tribunali. Direttore della rivista Personalità/Dipendenze, Mucchi Editore. Già Direttore del Programma Salute Mentale e Dipendenze Patologiche e Responsabile del Progetto Web Risky-Re della AUSL di Reggio Emilia.

Ho lavorato nel pubblico per oltre 40 anni. Mi è capitato di guidare varie tipologie di servizi pubblici, sempre all’interno di quella organizzazione che nel tempo è divenuta l’Azienda Sanitaria di Reggio Emilia. Negli ultimi 10 anni vi ho svolto prima la funzione di direttore del Dipartimento, poi del Programma Salute Mentale, dirigendovi sempre il Dipartimento e il Programma Dipendenze Patologiche. Sono stato direttore del Servizio Maternità-Infanzia del SerT, dall’80 al 2003, del Servizio di Psicologia Clinica, del Progetto Adolescenza, del Servizio per i Disturbi del Comportamento Alimentare e del Progetto per la Prevenzione e la Cura dell’Abuso sui Minori.

COME SIAMO NATI: già agli inizi degli anni ’80 ho condotto una prima ricerca su “Giovani e sessualità in provincia di Reggio Emilia”. Da allora ho diretto molti altri studi sui comportamenti adolescenziali e giovanili. Ricordo la Ricerca del 1997 sui consumi di sostanze stupefacenti promossa dal Comune di Reggio nella quale come Consulente beneficiavo dell’apporto del compianto Roger Lewis; nel 2003, la Ricerca sulla diffusione dei disturbi del comportamento alimentare; nel 2004, la Ricerca sui consumi di droghe in provincia, divenuta poi Risky-Re – Comportamenti a rischio dei giovani della provincia di Reggio Emilia. Successivamente siamo nati nella rete come Blog: era il 14/09/2005. Poco dopo, nel 2006, si è avviata la straordinaria esperienza della Ricerca/Azione sugli stili di vita e sui consumi giovanili.

A ricerca conclusa abbiamo deciso di continuare a divulgare tramite il Web le notizie e le informazioni sui comportamenti a rischio, anche quelle che emergono dai lavori di ricerca citati, ma ovviamente non solo, cercando lo scambio con chi non si accontenta e ne vuole sapere di più per aiutare meglio le comunità locali e i differenti gruppi target a fronteggiare la sfida che deriva dal diffondersi dei comportamenti a rischio e di dipendenza.

Evolvendoci costantemente abbiamo puntato la nostra attenzione prima sui comportamenti giovanili a rischio, poi abbiamo allargato lo spettro su ogni tipo di comportamento a rischio, dando ampio spazio (grazie all’esperienza e alla professionalità dei membri della redazione) ai Disturbi del Comportamento Alimentare; abbiamo inteso raggiungere Adulti e Genitori e Insegnanti ed Educatori.. sino agli Studenti e alle persone con il desiderio di approfondire le proprie conoscenze Psico-Sociali. Nella nuova versione del sito Web Risky-Re abbiamo dato inoltre spazio a sezioni più dirette dove intendiamo dialogare anche su articoli meno scientifici, per offrire al lettore una sempre più vasta gamma di informazioni.

Insieme a giovani operatori e ricercatori con cui collaboro, continuo a studiare e a discutere sempre con peculiare attenzione le condotte giovanili a rischio. Uno di loro, Agostino Giovannini, particolarmente attivo nella “rete”, si è distinto per gli studi pionieristici sul Fenomeno Pro Anoressia.

Assieme possiamo dirci un gruppo di ricercatori autonomi, i cui scopi principali sono quelli di diffondere e scambiare conoscenze per promuovere la salute e per aumentare l’empowerment individuale e sociale sull’intera gamma dei comportamenti a rischio.

 

AGOSTINO GIOVANNINI,
Ricercatore, Gestore/Curatore e Coordinatore del Progetto e sito web Risky-Re.

Laureato presso la facoltà di Scienze del Servizio Sociale a Parma, mi sono rivolto al Prof. Umberto Nizzoli quando, dopo avere scoperto nel 2003 i primi sviluppi del Fenomeno Pro Anoressia Europeo, mi attingevo a svilupparne una Tesi di Laurea per indagarne il fenomeno. Comprendendo assieme la grande lacuna di conoscenza che nei servizi appositi avvolgeva il fenomeno, ci suggerimmo di sviluppare assieme quella che sarebbe stata la prima Ricerca Scientifica sul Fenomeno Pro Ana in Italia, supportata dal Servizio PASM dell’Az.Usl da Lui diretto, pubblicando per primi i relativi dati su riviste di rilievo quali appunto Personalità/Dipendenze (ed. Mucchi Editore) già dal 2004. Un’esperienza di collaborazione e studio che per me, ad anni di distanza, non ha avuto eguali.

La collaborazione e il costante studio non hanno avuto termine, ma si sono estesi al settore clinico rendendomi un distinto bagaglio di conoscenze sulla Psico-Patologia, in particolare dei Disturbi del Compoartamento Alimentare (DCA), e sul vasto settore della ricerca con un interesse peculiare verso tutto quello che possiamo definire come “Fenomeno di Devianza Sociale” – soprattutto se sviluppata nel mondo Online del Web.

 

DOVE SIAMO
La nostra sede va da Reggio Emilia a Castelnovo ne’ Monti sino al Web (vera area di dialogo)

COLLABORANO
con noi professionisti, studenti e ricercatori dell’ambito psicologico, medico e sociale.

RINGRAZIAMO
tutti quelli che ci aiutano a capire, diffondere, discutere, migliorare e operare meglio nei nostri intenti.